CONSIDERAZIONI SULL’ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEL 30.10.2021

All’assemblea del 30.10.2021, ove in via straordinaria era prevista la discussione e l’approvazione dell’aggiornamento dello statuto consortile attuale -datato 1961-, non si è raggiunto il quorum partecipativo stabilito dallo statuto medesimo. Ciò in parte perché il cda uscente ha avuto un tempo limitato per divulgare il nuovo testo e spiegare le tante innovazioni proposte, ma anche per il fatto che all’interno del territorio consortile alcune persone hanno diffuso voci false e tendenziose tese a screditare, senza alcun fondamento, un lavoro che ci ha impegnati per oltre due anni. Tali dicerie hanno divulgato ad arte, in modo del tutto falso, che il nuovo statuto avrebbe incrementato a tutti i livelli la quota consortile. Niente di più errato: basta leggere il nuovo testo, che è inserito nel sito del Consorzio sotto la voce “assemblea 2021”. Il nuovo testo, in realtà, è molto più garantista nei confronti dei consorziati, dato che, oltre a lasciare inalterati i contributi ordinari con l’unica eccezione dei condomìni con unità abitative eccedenti le quote del terreno su cui poggiano sulla base dei servizi erogati dal Consorzio, introduce una serie di norme a tutela del consorziato. Se ne riassumono solo alcune:

  1.   I consiglieri non potranno votare per l’approvazione dei bilanci proposti;

  2.  Alle assemblee, ogni consorziato non può portare più di 4 deleghe (oggi il numero è illimitato);

  3. Ogni condòmino diventerà a tutti gli effetti “consorziato”, nel senso che potrà presentare la propria candidatura per le cariche istituzionali (oggi non può farlo, essendo a tutti i livelli rappresentato esclusivamente dal proprio amministratore di condominio, il quale peraltro generalmente è persona estranea al Consorzio);

  4. Indicazione di massimo n. 10 preferenze su 15 per l’elezione dei nuovi membri del cda, in modo da garantire un reale ricambio al suo interno;

  5. Equiparazione dell’anno economico con quello solare.

Invito tutti a leggere attentamente il testo del nuovo statuto e non dare ascolto alle “chiacchiere da cortile” divulgate, a esclusivo scopo disfattista, da alcune persone le quali dolosamente vorrebbero distorcere la realtà mirando a instaurare un clima di terrorismo psicologico nei consorziati, al solo scopo di dissuaderli a partecipare all’assemblea straordinaria.

Badate bene, chi divulga simili falsità con tutta probabilità non ha neppure letto il nuovo testo...

Dal canto nostro ci impegneremo a continuare opera di seria e completa informazione sul nostro lavoro, che riproporremo nel prossimo futuro e che auspichiamo abbia la massima partecipazione da parte di tutti i consorziati, i quali ne beneficerebbero in modo sostanzioso ed equanime.

Restiamo a disposizione di tutti coloro che volessero avere ulteriori chiarimenti.

Un caro saluto.

Via dei Tulipani 8, Anzio (RM) •
tel: 06 9890244
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC:    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© Consorzio Lido dei Pini 2021

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.